18/04/2017

ONE - il nuovo impermeabilizzante liquido


All’interno di un mercato immobiliare complesso e ricco di proposte, sta emergendo la tendenza di un orientamento da parte del cliente verso un’edilizia di qualità ed eccellenza.

Il committente, che sia un ente pubblico o privato, ricerca sempre più frequentemente un’impresa in grado di soddisfare i requisiti legislativi in termini di risparmio ed efficienza e che realizzi opere che soddisfino alti standard qualitativi.

Esamat ha sviluppato un Ufficio Tecnico di professionisti costantemente aggiornati in grado di realizzare e progettare progetti che garantiscano comfort, durabilità e affidabilità.

Per ottenere questo tipo di risultati è necessario partire da una selezione attenta e consapevole dei materiali utilizzati.

E’ proprio per questo motivo che Esamat ha scelto di collaborare con Winkler, da trent’anni leader nel settore della produzione di soluzioni per l’impermeabilizzazione delle superfici.

Un’azienda in costante aggiornamento e sempre alla ricerca di soluzioni che garantiscano il mantenimento di prestazioni elevante nel tempo.

Un esempio è il nuovo liquido impermeabilizzante “One”: una formulazione innovativa e unica, ideata e realizzata per applicazioni estreme su sottofondi umidi o anche bagnati, con possibilità di posa anche alle basse temperature.

One è un prodotto pensato per risolvere ogni problema di impermeabilizzazione anche nelle condizioni più estreme. Si può infatti applicare con temperature comprese tra gli zero e i 45 gradi, ha un’ottima resistenza sia agli agenti atmosferici che ai raggi solari, e a zero gradi asciuga in 5 ore.

 

Guarda alcune immagini relative alla posa di ONE:

 

I suoi campi di applicazione sono quindi numerosi e tutti per loro natura complessi, dove l’impiego di un prodotto con caratteristiche particolari risulta determinante per il pieno successo dell’intervento.

Pronto all’uso e non necessita dell’aggiunta di primer, può essere applicato su massetti in calcestruzzo anche non completamente stagionati, su pavimenti in ceramica con problemi di umidità in eccesso, tegole, legno e metallo.

Dopo il completo indurimento, la pavimentazione è perfettamente resistente al calpestio e su sottofondi rigidi come calcestruzzo e ceramica è anche possibile posizionare tavoli e sedie, senza che la superficie trattata ne risenta minimamente.

Per maggiori informazioni Esamat è sempre a vostra disposizione: potete contattarci tramite e-mail a info@esamat.it o attraverso la live chat sul nostro sito.


Di: Maurizio Gervasi