06/09/2017

LA MANSARDA: UNO SPAZIO TUTTO DA VIVERE


L’idea di trasformare il sottotetto di casa in una splendida mansarda è un sogno di molti.

Creare uno spazio inutilizzato in un ambiente riservato e accogliente è un progetto interessante che deve essere però elaborato nella maniera corretta.

In primo luogo, è necessario considerare la normativa vigente, in particolar modo sulle specifiche normative regionali. Attualmente non esiste una normativa unica a livello nazionale, ma è necessario fare riferimento alle indicazioni dettate dai comuni e regioni dove è localizzata la nostra struttura.

Questo vale anche nel caso volessimo creare delle aperture per illuminare gli spazi, perché il sottotetto deve comunque rispettare i rapporti aereo-illuminanti adeguati.  Per garantire un'adeguata illuminazione, le aperture devono essere pari ad almeno 1/8 della superficie a pavimento.

In generale, la creazione di una nuova finestra in mansarda rientra nelle “opere di manutenzione straordinaria” e necessita solamente di una presentazione della SCIA al comune di residenza.

Una volta verificata la normativa si inizia a pensare al progetto, valutando le altezze dello spazio, che per legge deve avere un’altezza media di 2,40 m.

Questo fattore è fondamentale per comprendere come avverrà la trasformazione del sottotetto.

Se la mansarda è abitabile, per unire estetica e funzionalità, è possibile creare una pratica cucina all’interno dell’ambiente che stiamo modificando.

Una soluzione classica per sfruttare al meglio la mansarda è quella di realizzare una camera da letto, magari con un abbaino che si apre sulla superficie spiovente del tetto che permettendoci di dormire praticamente sotto ad un cielo stellato.

Il nostro sottotetto può essere adibito anche a monolocale o in uno spazio multifunzionale: un vero e proprio appartamento dotato di cucina, zona living e zona notte.

Nel caso in cui, invece, la mansarda non sia alta a sufficienza per poter ospitare un ambiente abitabile, potremmo comunque adibirla a pratica cabina armadio, liberando così spazio prezioso in casa.

Una volta focalizzato il progetto, prima di pensare all’arredamento, è importante considerare due fattori importanti come l’isolamento termico e i serramenti per garantire un ambiente confortevole tutto l’anno e ridurre i costi energetici.

Dopo aver letto questa breve panoramica sul tema, è in ogni caso preferibile rivolgersi ad un professionista del settore, come Esamat, che effettuerà un sopralluogo e potrà seguire la pratica step by step per ottenere un risultato impeccabile e in piena regola.

State pensando di ristrutturare il vostro sottotetto e volete una nostra consulenza potete contattarci senza impegno cliccando qui.


Di: Giuseppe Maranesi